DD: BMW E46

MODELLO: BMW M3 E46ANNO: 2003COLORE: CARBONSCHWARZ METUna fantastica scorbutica, Bmw M3 E46 muscolosa e perfetta nelle sue proporzioni.Il colore è CARBONSCHWARZ MET, nera all’apparenza, che vira al blu se illuminata (scuola tedesca dei neri).
Giorno 1L’auto è molto vissuta, prima di operare è necessaria una valutazione oggettiva per poi procedere a un ripristino estetico, quindi decido di lavarla per poterne individuare criticità e punti deboli. Bagnetto fatto!La sorpresa, una volta misurati gli spessori, è la verniciatura, sembra infatti essere originale (ossia mai riverniciata) cosa ben rara su auto del genere. Lo spessore infatti evidenzia valori inferiori allo standard, infatti capisco subito che l’auto è stata levigata, chissà per quale motivo.Voler eliminare la cosiddetta “buccia d’arancia” è una delle sciocchezze più grandi che gira sui forum dei sedicenti detailers, che la demonizzano manco fosse Satana. Fatevene una ragione, le auto moderne e alcune youngtimers hanno una verniciatura che fa la “buccia”, quindi arrendetevi!
Giorno 2Ok, sto ancora cercando di superare lo shock per l’insano gesto di aver levigato l’auto.La situazione è ampiamente compromessa perché ora lo strato di trasparente è bassissimo e renderà molto complicato il mio intervento per ripristinarne la lucentezza di un tempo.Animo, Marci! Inizio ad eliminare i difetti più evidenti, delle pennellate di color fatte sui segni delle sassate e sulle aperture del trasparente: un pugno in un’occhio insomma.Quest’auto sta diventando un rebus, prudenza e riflessione sono d’obbligo! È un intervento che porta via un sacco di tempo, ho spianato ogni singolo difetto “pennelloso” con alcuni pesetti e fogli abrasivi. Ora che sono molto meno visibili si andranno a confondere nella brilantezza finale una volta lucidata, ma non verranno mai via perché sono come vere e proprie cicatrici.A volte piuttosto che andare a compromettere l’intera verniciatura è meglio lasciare un’imperfezione che racconta la vita dell’auto.
Giorno 3Passano i giorni e l’auto comincia a riprendere dignità estetica. Finiti cofano e tetto sembra già essere un’altra. Ora inizio a fare i fianchi, e qui mi concentro su una lucidatura correttiva ma sopratutto di gloss, perché quei fianchi pronunciati vanno messi in evidenza!Finito l’esterno mi concentro sul vano motore, ora con la carrozzeria in ordine sembra ancora più sporco e trascurato: per lui trattamento haute!No acqua, no chimica e tanta tanta fisica! Mi armo di microfibre e una tonnellata di pazienza, il vano non è affollato, il layout ordinato ma gli anni di trascuratezza sono tantissimi. Tantissima terra dal colore oro e moltissimi aghi di pino.Ogni tanto mi chiedo se facessi analizzare la terra, si arriverebbe alla geolocalizzazione esatta del luogo in cui ha vissuto per anni l’auto? Vabbè, le solite pippe da detailing, non fateci caso.Devo continuare perché il lavoro è lungo. Serviranno ben 9 ore per finire il motore. E i miei occhi a fine giornata bruciano.
Giorno 4Il quinto e ultimo giorno di detailing è dedicato al ripristino estetico dell’interno.Inizio come sempre dall’aspirazione che porta via la solita oretta abbondante, insieme ai miei fidati compari Luce e Compressore.La solita terra dorata è tanta e si è sedimentata ovunque, fin dentro l’incavo sotto il sedile. NO DRAMA PLEASE!Passo poi alla pulizia della pelle che data l’età e il cattivo mantenimento (alcune parti superiori del sedile posteriore sono cotte dal sole), va fatto spargendo il prodotto direttamente con le mani.Dopo la pulizia dei tessuti e della moquette passo al lavoro di dettaglio in tutta l’auto.Il detailing interno è pressoché ultimato e lo capisco quando sento che l’odore in abitacolo si fa lieve e non più acre come quando è arrivata. Che soddisfazione!
Giorno 5Pre consegnaÈ giunto il giorno della consegna,.L’auto è stata lavata, lucidata, il suo vano motore pulito in ogni singolo dettaglio. L’abitacolo ripristinato.Ora manca solo l’ultimo passaggio. La super finitura: l’auto va sotto un tunnel iper illuminato e qui correggo ogni piccolo difetto che può essere rimasto, un singolo graffio o magari un residuo di pasta di lucidatura. Tutto va corretto per la consegna. Sono tre ore intense e la concentrazione è quella di uno scacchista russo.
Ora è tempo di incerarla, no nano-bullshit here ma la cara e vecchia Old School.Una cera grassa e corposa che renderà la carrozzeria protetta per qualche tempo.Les jeux sont faits!XOXO Marci
Ultime news